itOrte

EDIFICI STORICI PERSONAGGI STORIA

La casa di Giuda: gioiello di architettura Ortana

Casa Di Giuda. Contrada San Sebastiano- il Poggio

In piazza del Poggio a Orte, a fianco della chiesa di San Sebastiano e di fronte al monastero di San Giorgio, è situata una casa con una storia molto particolare. Di Messer Evangelista di Pietro Jaco Franceschini, proveniente da una nobile famiglia di Bassano, è conosciuta dagli Ortani con il nome di “casa di Giuda”.

Casa di Giuda: la storia

L’origine del nome non è legato a Giuda Iscariota, ma a Evangelista di Pietro Jaco, traditore della comunità Ortana, al tempo del Verrocchio, nelle lotte contro i fuoriusciti.

Il racconto

Messer Evangelista, che nel registro delle tasse, figura tra i contribuenti di San Sebastiano, fa il doppio gioco. Spesso dalle grotte della rupe sottostante alla sua casa, fa entrare di notte i fuoriusciti, i quali, dopo improvvisi colpi di mano, si dileguano. Il gioco però non dura molto. Per tale motivo, Evangelista, nel 1405, è espulso insieme con altri della città, subendo il trattamento che gli statuti riservano ai traditori. Gli confiscano tutti i beni immobili e viene mandato in esilio. Però viene  fatta un’eccezione per la casa in contrada San Sebastiano, detta la casa delle Colonne, per un senso di umanità verso la famiglia.

Il Poggio. Casa di Giuda

Foto di Veronica Carullo

Il 30 maggio dello stesso anno, quando a Orte viene a confermare gli statuti Antonello Isnaldo, Cardinale di Bari, gli Ortani lo accolgono con calore. Gli vanno in contro, agitando rami d’ulivo e gridando “Evviva il legato” e in segno di riconoscenza gli donano la cittadinanza onoraria e tutti i beni di Evangelista. Nonostante il cardinale gradì le manifestazioni, non accetta né i beni, né la cittadinanza donati ad Andrea di Santa Croce. Il figlio di Evangelista, Vanni, continua sulle orme paterne, diventa uno dei più esagitati protagonisti delle discordie interne, al tempo del Malatesta.

Nel tempo

Con il tempo questo fiore all’occhiello ortano subisce l’insulto delle nuove mode. È ricoperto, in basso, sulla facciata di spessi strati di calce e il portico con le colonne di provenienza romanica è del tutto annullato. A ricordare l’antico splendore rimasero appena gli archetti leggiadri sulla parete di destra che lasciano intuire una bellezza elegante. Accanto, a sinistra, e sopra l’archetto che collega il Poggio con Pietralata, è costruito il palazzetto che vuole riprendere lo stile ormai del tutto scomparso. Ormai è rimasto solo il nome a ricordarne le antiche vicende.

Indicazione per come raggiungerla

Come raggiungere la casa di Giuda

Cartina del centro storico. Autore www.visitaorte.com

L’edificio si trova nel centro storico di Orte, si può raggiungere a pochi passi dalla Basilica di Santa Maria Assunta, dal Museo Civico Archeologico e dal Museo Diocesano di Arte Sacra. Indirizzo Piazzale del Poggio.

La casa di Giuda: gioiello di architettura Ortana ultima modifica: 2019-05-07T09:00:23+02:00 da Veronica Carullo

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x