DOLCI

La crostata di ricotta: per una merenda da “leccarsi i baffi”.

Crostata Di Ricotta. Che Bontà

La crostata di ricotta è una vera e propria delizia da poter gustare a tutte le ore del giorno. Tipica della cucina ortana, è facile da preparare. Perfetta da gustare la mattina, al termine di un pranzo oppure a merenda. Per una crostata di ricotta superba, come prima cosa bisogna preparare la pasta frolla. Prendete quindi tutti gli ingredienti che occorrono (burro, scorza d’arancia, zucchero, uova, lievito e sale).

La crostata di per sé è il dolce italiano più antico. Non esiste un riferimento storico da cui si può trarre la sua genesi.

Pasta frolla: la preparazione

Prendete il burro a temperatura ambiente e mettetelo a cubetti in una ciotola, aggiungete la scorza d’arancia e versate lo zucchero. Con le mani, cominciate ad amalgamare gli ingredienti finché non si compatteranno. Aggiungete le uova intere e mescolate con un cucchiaio di legno.
In seguito versate a fontana la farina su una spianatoia, aggiungete una bustina di lievito, un pizzico di sale e unite il composto. Lavorate tutto con le mani fino a ottenere un impasto elastico e morbido. Fasciatelo con della plastica per prodotti alimentari e fatelo riposare in frigo per almeno tre ore. Passate le tre ore, la pasta frolla è pronta.

Pasta Frolla

Pasta frolla. Foto dal web

Procedimento

Una volta che la pasta frolla è pronta, bisogna preparare il ripieno. Prendete una ciotola capiente e sbriciolate la ricotta.
Unite lo zucchero e, mescolando con una frusta, aggiungete le uova e la scorza di limone grattugiato.
Se vi piace, aggiungete un bicchierino di rum e  lavorate l’impasto con cura, fino a ottenere una crema liscia e spumosa.
Ora prendete una teglia rotonda di 24 cm di diametro e stendete 2/3 della pasta frolla. Distribuite all’interno il ripieno a base di ricotta in modo omogeneo aiutandovi con un cucchiaio.
Su una spianatoia, stendete l’altra parte di pasta frolla e realizzate delle strisce di un centimetro di larghezza e 25 di lunghezza. Una volta realizzate, disponetele sulla crostata in modo da formare la classica griglia. Come tocco finale,  sbattete un tuorlo d’uovo (a parte) e spennellatelo sulla pasta frolla.
A questo punto, potete infornare la vostra crostata di ricotta a 180 gradi per 40 minuti.
Una volta cotta (fate la prova dello stuzzicadenti), toglietela dal forno e servitela con una spolverata di zucchero a velo.

Crostata

Crostata di ricotta. “Che bontà”. Foto dal web.

Ingredienti

per il ripieno

  • 800 gr di ricotta di pecora
  • 2 uova 
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 1 scorza di arancia e una di limone
  • 1 cucchiaio di rum e uno di sambuca o di anisetta

Per la frolla 

  • 300 gr di farina 
  • 125 gr di zucchero 
  • 120 gr di burro
  • 1 uovo
  • Un tuorlo d’uovo
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale 
Veronica Carullo

Autore: Veronica Carullo

“Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno della tua vita”

Ho 23 anni.
Studio comunicazioni, tecnologie e culture digitali.
Amo la fotografia e la scrittura con cui esprimo me stessa e tutto ciò che ho intorno.
Appassionata di cinema.

La crostata di ricotta: per una merenda da “leccarsi i baffi”. ultima modifica: 2018-11-26T11:20:44+00:00 da Veronica Carullo

Commenti

To Top