GLI ORTANI RACCONTANO ORTE

itOrte

CUCINA ORTANA LE RICETTE SALATE DI NONNA MARY

Il serpentone: la ricetta del venerdì di nonna Mary!

Le Ricette salate di nonna Mary

Bentornati nella nostra rubrica le ricette di nonna Mary! In occasione dei festeggiamenti del patrono Sant’Egidio, nonna Mary vi propone una ricetta della tradizione ortana: Il serpentone.

Il Serpentone
foto di Lavinia Savelli

Il serpentone: ricetta (per 6-8 persone)

Ingredienti (pasta)

3 uova, 300 g di farina.

Ingredienti (ripieno e sugo)

1,5 kg di spinaci, 7-8 salsicce, 2 spicchi d’aglio, 500 g di pomodori pelati, 500 g di passata di pomodoro, 300 g di carne macinata, una salsiccia, una carota piccola, una costina di sedano, una cipolla piccola, sale q.b, olio e.v.o q.b.

Preparazione (pasta)

Iniziamo con la preparazione della pasta; su una spianatoia di legno disponete la farina a fontana (con una conca al centro), rompete le uova al suo interno e battetele poi con una forchetta, aggiungendo poca per volta la farina. Quando l’impasto si sarà addensato a sufficienza potete proseguire a lavorarlo con le mani, fino a quando non avrete ottenuto una pasta liscia e morbida. Formate successivamente un panetto e lasciatelo riposare per mezz’ora coperto.

Preparazione (ripieno e sugo)

Nel frattempo potete passare alla preparazione del sugo, facendo il soffritto con olio, carota, sedano e cipolla sminuzzati. Dopo qualche minuto aggiungete il macinato e la salsiccia; aggiustate di sale. Lasciate cuocere per una ventina di minuti circa (a fuoco medio). Nel frattempo tagliate a dadini i pomodori pelati; uniteli poi alla carne insieme alla passata di pomodoro. Aggiustate ancora di sale e lasciate cuocere per un’ora circa (a fuoco basso). Se durante la cottura il sugo si addensa troppo, diluitelo con dell’acqua calda. Per il ripieno invece fate bollire gli spinaci, quindi fateli soffriggere in padella con aglio e olio. In un’altra padella lasciate cuocere le salsicce tagliate a pezzettini; quando sono quasi cotte, unitele agli spinaci e terminate la cottura.

Completiamo la ricetta componendo il serpentone. Stendete la pasta fino formare una sfoglia rotonda e sottile; successivamente spalmate il ripieno, avendo cura di lasciare un paio di centimetri dal bordo, e arrotolate la sfoglia su se stessa. Avvolgete il serpentone in un canovaccio e fatelo bollire, per circa un’ora, immerso in una pentola di acqua bollente e salata. A cottura ultimata, togliete la pentola dal fuoco, tirate fuori il serpentone e aspettate che si raffreddi. Infine tagliatelo a fette, sistematelo in una teglia e ricopritelo con il sugo insieme ad un generoso strato di parmigiano. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40-45 minuti.

Buona Degustazione!

Il serpentone: la ricetta del venerdì di nonna Mary! ultima modifica: 2020-09-04T12:57:36+02:00 da Lavinia Savelli
To Top