GLI ORTANI RACCONTANO ORTE

itOrte

EVENTI NATURA Orte

Febbraio: il mese più corto dell’anno, ma anche tra i più divertenti

Febbraio

Febbraio è il mese più corto di tutti, l’unico che conta ventotto giorni. Il suo nome deriva dal latino “Februare”, che significa purificare o rimediare agli errori poiché nel calendario romano febbraio era il periodo dei rituali di purificazione, tenuti in onore del dio etrusco Februus e della Dea romana Febris. Tale ricorrenza poi è stata confluita nel culto cristiano tributato in onore a Santa Febronia, poi sostituita da San Valentino.

Il paesaggio Ortano

Il sole s’insinua nei rami, tinge i germogli e gonfia le foglie che sono dentro. Decifra il paesaggio di Orte, redendo percepibili i primi segni della primavera. Per le strade, nelle campagne, si può percepire l’assenza del riposo tipico dell’inverno e si avvertono le punzecchiature e i dispetti tipici della primavera che nasce. È come un ragazzo fastidioso che mette in disordine la casa, perché ogni cosa riprende vita. Il paese è invaso da maschere, coriandoli, luci e colori che creano un’atmosfera di festa.

Carnevale
Foto di Veronica Carullo

Febbraio: il mese delle maschere

In questo periodo si celebra il carnevale, ossia quella festa, dove ogni scherzo vale. Gli ortani si travestono, creano i famosi “carri di carnevale” che trattano svariati temi, il tutto con auto ironia e la voglia di festeggiare un mese diverso dagli altri. Nessuno si prende molto sul serio, facendo conoscere il proprio lato spensierato. Si passa del tempo insieme ridendo e mangiando dolci tipici: frittelle e chiacchiere, preparate in casa. Si può definire una festa che UNISCE. Dopo il passaggio dei carri sull’asfalto restano fiumi di coriandoli colorati e stelle filanti che rendono allegro il paese. Anche le vetrine dei negozi sono addobbate per l’occasione con varie maschere.

Filastrocca di carnevale

Carnevale in filastrocca,
con la maschera sulla bocca,
e sugli occhi,
con le toppe sui ginocchi:
vestito di carta, poverino.
Pulcinella è grosso e bianco,
e Pierrot fa il saltimbanco.
Pantalon dei Bisognosi
“Colombina, dice, “mi sposi?”
Gianduia lecca un cioccolatino
E non ne da niente a Meneghino,
mentre Gioppino col suo randello
mena botte a Stenterello.
Per fortuna il dottor Balanzone
Gli fa una bella medicazione,
poi lo consola: “È carnevale,
e ogni scherzo per oggi vale”.

Febbraio: il mese più corto dell’anno, ma anche tra i più divertenti ultima modifica: 2019-02-01T08:30:13+01:00 da Veronica Carullo
To Top