CULTURA DIALETTO

Dopo una festa “dòppo ‘na festa” cosa succede?

Cropped Dopo Una Festa .jpg

Dopo una festa cosa fanno gli Ortani?

L’8 settembre è terminata la 48° edizione dell’Ottava di Sant’Egidio. Un’edizione di grande successo che ha visto protagonisti gli Arcieri, il folklore, la cultura e la gastronomia delle sette contrade. In particolare i giochi storici, i mercatini degli antichi mestieri, le giullarate, il teatro e le visite turistiche a Orte Sotterranea, sono stati gli elementi che hanno garantito un’edizione di successo.

Non solo musica e spettacolo

Inoltre ai vari spettacoli dal vivo si sono alternati eventi riguardanti ricerche storiche folkloriche e romani, sul patrimonio materiale e immateriale di Orte. Per non parlare dei vari appuntamenti connessi alle visite guidate nel territorio ortano, soprattutto attraverso Orte Sotterranea con il Ninfeo Rinascimentale e grazie altre peculiarità archeologiche e architettoniche di Orte, a cura dell’Associazione Veramente Orte. D’altra parte è un gruppo che lavora tutto l’anno con un numero sempre maggiore di visitatori.

Dopo una Festa Sant'Egidio
Piazza della Libertà, conosciuta con il nome di piazza Santa Maria. Foto di Veronica Carullo.

A conclusione dell’Ottava va rivolto un pensiero: ad esempio come diventa il paese dopo la fine della festa? E ancora, quali sentimenti suscita in ongni Ortano? Tutto questo lo descrive bene Vincenzo Cherubini nella sua poesia “doppo ‘na festa”.

Dopo una festa cosa succede?

I’ttramondo

se sfragne de nostargie

su i’llusco e bbrusco.

Quanno finìsciono

i’ccanti, i’bballi e zzòni,

su ppe’ ppiazza

se rinfrolla i’zzilenzio.

‘M bardascio co’ ‘na bardascia

se pìjjono pe’ mano

e quann’è cche ssì se ‘ndùpono.

Du’ òmmini prosèguitono a chiacchjerà.

‘N fijjarèllo piagne pe’ ‘na trombetta rotta.

Santo Ggìddio co’ i’zzilenzio

te manna cìnichi d’infinito.

Traduzione

Il tramonto

si sfrange di nostalgia

sul bello e il brutto.

Quando finiscono

i canti, i balli e i suoni,

su in piazza

ritorna il silenzio.

Un ragazzo con una ragazza

si prendono per mano

e quand’è che si separano.

Due uomini proseguono la conversazione.

Un bambino piange per una trombetta rotta.

Sant’Egidio con il silenzio

ti manda segni d’infinito.

L’appuntamento è per il prossimo anno con la 49° edizione!

Dopo una festa “dòppo ‘na festa” cosa succede? ultima modifica: 2019-09-11T11:14:37+02:00 da Redazione

Commenti

To Top